Il 14 Luglio escursione alla Fiumara La Verde (Samo)

(RINVIATA A DATA DA DESTINARSI) 

Domenica 14 luglio Kalabria Experience propone un itinerario davvero suggestivo, saremo al cospetto della Fiumara La Verde  nel territorio di Samo che ci porterà alla scoperta delle sue viscere, attraversando il suo canyon tra emozioni e suggestioni incredibili, ed anche un’ottima occasione di bagnarci nella sue fresche acque perenni.

L’ITINERARIO:

Dallo stretto Papaleo man mano che ci si inoltra dentro le sue strette gole, enormi mura come cattedrali di pietra alte più o meno 300mt, si stagliano sopra di noi come presenze inquietanti, come guardiani di questo scrigno di natura e biodiversità dalla bellezza sconvolgente. Tali pareti rocciose sono frutto dell’erosione costante della fiumara che ha creato nel tempo un paesaggio particolarmente variegato e mutevole, quasi effimero. La sensazione che si prova appena varcata la soglia del Canyon è quella di sentirsi abbracciare nel cuore di pietra della montagna, un abbraccio che trasmette tutta l’energia della terra in un mix di sensazioni che facilmente riusciranno a rimanere scolpite nella mente e negli occhi dell’escursionista. Queste sono le sensazioni che si provano conoscendo LA VERDE!

Nonostante il letto della fiumara sia mutato nel tempo a causa delle ingenti piogge che l’hanno sconvolto più e più volte negli ultimi anni, ci presenterà una difficoltà da superare, infatti lo sventramento della briglia posta nel cosiddetto “Stretto Papaleo” (proprio all’inizio della nostra avventura) si supererà un piccolo tratto di circa 50mt sul cordolo del muro di sostegno della rampa originaria tenendosi per il parapetto in ferro fino a superarlo e ritrovarsi così nel bel mezzo della fiumara che ancora scorre nel suo letto..

Attraverseremo più e più volte il letto della fiumara, che risulta poco profondo, ma che ci regalerà tutta  la frescura e l’energia necessaria per affrontare il cammino a tratti un po difficoltoso data la morfologia della fiumara, Si arriverà così in un ambiente maestoso dove la gola si restringe e crea un suggestivo incontro fra l’uomo e la natura imponente. Infatti  sembrerà d’un tratto all’interno di un canyon come quelli d’America.

Il nostro percorso però avrà dei risvolti davvero divertenti, infatti in alcuni tratti meno esposti al pericolo di caduta massi sarà possibile sostare per immergerci nelle sue fresche acque.

Il letto della fiumara regala ampi scorci di Aspromonte, con le sue montagne che si innalzano per circa mille metri ed oltre.

Qui una brezza fresca che si incanala tra le gole del canyon farà sentire meno l’afa del giorno, in una piacevolissima sensazione di benessere che compenserà la difficoltà del tragitto da affrontare pieno di ciottoli e grandi massi.

Ci addentreremo su per  la fiumara per circa 2,5km fino a raggiungere un luogo ombreggiato (e sicuro) dove rilassarsi e consumare il pranzo (ovviamente prima del bagno) che resta una scelta facoltativa.

Il rientro sarà percorso a ritroso e questo ci consentirà di osservare il canyon sotto un’altra luce, dove tutto sembrerà diverso, grazie al sole che giocherà con i contrasti delle rocce e della vegetazione.

 NOTE TECNICHE

1- Dato il pericolo di caduta massi e sassi della pareti delle gole, l’escursionista è tenuto a seguire tutte le indicazioni dettate dall’organizzazione. Un escursione in silenzio sarà adeguata al contesto per godere ancor di più la magia di questo luogo (una minima vibrazione potrebbe causare caduta di massi).

2- Lo scopo dell’escursione è quella di divulgarne ogni aspetto storico geologico e geomorfologici del luogo, prendere confidenza con la natura selvaggia e mutevole, osservare da altre angolazioni i vari aspetti caratteristici di questo territorio, per conoscerlo, apprezzarlo e comprenderlo sotto tutti i punti di vista.

 

PROGRAMNMA:

Ore 09:00 ritrovo dei partecipanti frazione di Paese Nuovo – Brancaleone (RC) presso “Circolo No Problem Razzà”
Ore 09:20 Partenza in auto per Motticella di Bruzzano verso località La Verde
Ore 10:00 Arrivo (parcheggio auto) inizio escursione con brevi soste lungo il percorso
Ore 12:30 Pausa (bagno), pranzo e relax all’ombra!
Ore 15:00 Partenza per il rientro
Ore 16:30 Arrivo al punto di partenza, fine escursione, saluti e rientro i automobile a Brancaleone.

 

SCHEDA TECNICA

Escursione di tipo: E (Escursionistico)
Livello di difficoltà: Media
Dislivello medio: 95mt
Condizioni del percorso:costituito da sassi e massi con tratti esposti
Durata e tempi di percorrenza: 5h A/R (soste incluse)
Acqua potabile: Assente
Ricezione segnale telefonico: Scarsa o del tutto assente
Escursione aperta per un massimo di: 20 persone

 

COME PARTECIPARE:

Prenotazioni entro sabato 12 Luglio telefonando al numero 347-0844564 (fornendo i propri dati anagrafici, nome e cognome)

Quota di partecipazione: 7€ a sostegno delle attività del progetto di promozione e valorizzazione del territorio (la quota non comprende assicurazione infortuni) la partecipazione è libera e volontaria.

 

ATTREZZATURA CONSIGLIATA:

Scarpe da trekking, indumenti di ricambio (facoltativo), bastoncini da trekking (facoltativi), cappellino, occhiali da sole, crema solare, acqua potabile (almeno 2lt), barrette energetiche, spuntino per il pranzo, casco (facoltativo), costume da bagno, asciugamano (facoltativo).

 

REGOLE PER UNA BUONA RIUSCITA DELL’ESCURSIONE:

1- Tenere un comportamento rispettoso dell’ambiente
2- Non sostare in punti esposti
3- durante il cammino tenere un andamento costante e tranquillo
4- non urlare o parlare a voce alta
5- attenersi alle indicazioni dell’organizzazione

 

MAPPA DEL PERCORSO

Precedente APPROFONDIMENTO: I Perifània ton palèon rìzomma! - L’Orgoglio delle (nostre) antiche radici! Successivo Trekking Notturno a Brancaleone Vetus "Tra misteri e leggende"